sabato 4 novembre 2023
PNALM – 6×2000: Argatone, Terratta, Carapale

Dal lago di Scanno: andata per la Valle Franchitta, ritorno per la Valle del Carapale
Escursione in auto private

tipo escursione

Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 1600 m
Dislivello in discesa: 1600 m
Lunghezza: 20 km circa
Ore: 9 – 10 ore
Impegno richiesto: necessari piede sicuro e ottimo allenamento (minimo 1000 m dislivello in 2.30 ore)

Accompagnatori:
DdE Giorgio Giua
AE Cesare De Martino
DdE Stefano Frigeri

Descrizione:
Da Villalago (m 930 circa) si imbocca il sentiero N° W3 della Valle Franchitta che segue l’alveo del torrente (direz. sud-ovest) fino ad una fonte (m1400 circa, ore 1.20). Il sentiero gira quindi a destra (nord-ovest) e, ora più ripido, rimonta una spalla nella faggeta (m 1762) da cui, di nuovo verso sud-ovest, raggiunge lo stazzo della Montagna Grande (m 1818, ore 1.10). Si prosegue in direz. ovest sui pascoli sommitali dell’Argatone che conviene aggirare dal suo lato est per puntare dapprima (direz. nord-ovest) alla sua anticima (m 2103, ore 0.50); da qui, a ritroso in direzione sud-est, passando per la sella di m 2069 si risale alla vetta principale, distante 7-800 m (m 2149, ore 0.20). Si continua quindi in direzione sud-est verso la Terratta che si raggiunge facilmente per un’ampia dorsale erbosa, con alcuni brevi saliscendi (m 2208, ore 0.50; tot salita ore 4.30).

Si scende quindi alla Serra della Terratta (m 2163, ore 0.20) e si gira decisamente a nord-est per raggiungere la cima meridionale della Serra del Carapale (m 2106, ore 0.10) dalla quale, per la cresta a tratti un po’ affilata, si raggiunge anche la cima settentrionale della medesima (m 2086, ore 0.15). Quindi, dopo essere tornati nei pressi della cima sud, puntando senza via obbligata verso nord-ovest e facendo attenzione a non perdere quota, si va ad intercettare il sentiero N°13 (m 2050 circa, ore 0.45) che, per lo stazzo della Terratta e la lunga Valle omonima, scende a svolte, in direz. nord-est, al lago di Scanno (m 930 circa, ore 2.00). Infine con la strada lungolago, in direz. nord-ovest, si torna al parcheggio di Villalago (ore 0.30; tot discesa ore 4.00).

Gita riservata ai Soci CAI, con precedenza agli iscritti alla Sezione di Roma: max 20 partecipanti.

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di selezionare i Soci in sede di iscrizione e di modificare l’itinerario segnalato laddove le condizioni meteo o qualsiasi altra causa lo rendessero necessario.

NOTA BENE: Iscrivendosi all’attività, il Socio dichiara di aver letto e compreso il Regolamento Sezionale di Escursionismo.

Appuntamento: ore 5,45: Magazzini Metro la Rustica – Ore 7,00: Anversa degli Abruzzi (Piazza Belprato). Eventuali appuntamenti diversi tra i partecipanti verranno definiti per le vie brevi tramite chat di gruppo
Equipaggiamento: • lampada frontale, cappello, guanti, occhiali da sole
• abbigliamento a strati medio con giacca antivento
• scarponi robusti, bastoncini telescopici (opzionali)
Iscrizioni: inviare SMS o WA (dal 24/10 al 27/10) a Giorgio Giua (tel. 3357800614) specificando: Nome, Cognome, n° di telefono, Fondo gita (SI/NO), disponibilità auto (SI/NO), attività di montagna svolta
L’escursione è abbinabile a quella di domenica 5/11, eventualmente dormendo in zona; in tal caso si prega di specificare se si provvederà autonomamente alla sistemazione logistica o se si necessita di supporto
Costo: soci € 10,00. Le spese per i mezzi di trasporto sono a cura dei singoli partecipanti.
È pratica comune esonerare da queste spese chi mette a disposizione l’auto