domenica 11 giugno 2023
Monti Simbruini – Monte Crepacuore 1997 – Monte Viglio 2156

Traversata dei Monti Simbruini da Campocatino al Valico Serra Sant’Antonio
Escursione in pullman

tipo escursione

Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 900 m
Dislivello in discesa: 1100 m
Lunghezza: 15 km
Ore: 6 ore (escluse soste)

Accompagnatori:
DdE Livia Corazziari 3283507335
AE Marco Conte
DdE Massimiliana Battaglini
DdE Elisabetta Moffa

Descrizione:
Percorreremo il sentiero n. 651 – AV3 la terza tappa dell’Alta Via dei Monti Simbruini, un percorso di cresta sulla catena dei Monti Càntari che ci porterà da Campocatino fino al Passo Serra Sant’Antonio, passando per il Monte Crepacuore (1997 m slm) ed il Monte Viglio (2156 m slm).

Da Campocatino si raggiunge con una sterrata la conca della Fonte del Pozzotello dove imboccheremo il sentiero n. 651 che attraversa delle elevazioni rocciose fino al Monte Crepacuore per poi proseguire sul crinale scendendo fino ad arrivare al Valico della Femmina Morta, da cui si risale fino alla cima boscosa del Monte Pratiglio. Rimanendo in cresta si arriva al Monte Viglio con la sua croce di ferro dove faremo la sosta per il pranzo. La traversata prosegue scendendo il torrione roccioso del Gendarme, con un passaggio su roccia di I grado. Poi, percorsa la cresta del Monte Piano, si scende fino alla Fonte della Moscosa e infine al Valico Serra Sant’Antonio.

Durante il percorso incontreremo i cippi di confine tra lo Stato Pontificio, di cui Filettino faceva parte, ed il Regno di Napoli. Queste colonne, risalenti alla metà del 1800 e scolpite su roccia locale, presentano su un lato lo stemma dello Stato Pontificio (le chiavi di S. Pietro) e sull’altro lo stemma del Regno Borbonico (il giglio).

L’escursione non presenta particolari difficoltà tecniche ma, trattandosi di una traversata e considerati lunghezza e dislivello, è richiesto un buon allenamento fisico.

Qualora non si dovesse raggiungere il numero minimo di partecipanti l’uscita verrà effettuata in auto private, con un percorso ad anello: pertanto i Soci, all’atto dell’iscrizione, dovranno comunicare se possono mettere a disposizione la propria auto per trasportare altri partecipanti oppure se hanno bisogno del passaggio.

NOTA BENE: Iscrivendosi all’attività, il Socio dichiara di aver letto e compreso il Regolamento Sezionale di Escursionismo.

Appuntamento: Ore 6.45 a Piazza Sassari, partenza del pullman alle ore 7.00.
Equipaggiamento: Scarponi da escursionismo a collo alto, guscio o giacca a vento impermeabile, lampada frontale, pile e maglietta di ricambio, acqua, pranzo al sacco, utili bastoncini telescopici.
Iscrizioni: I Soci in regola con il bollino 2023 e in possesso del fondo gita possono iscriversi entro il venerdì precedente utilizzando il form online (link sotto) oppure tramite messaggio whatsapp a Livia Corazziari – 3283507335, comunicando nominativo, sezione CAI di appartenenza, numero di telefono, e-mail, numero di fondo gita e la disponibilità o meno della propria auto.
I soci senza fondo gita possono contattare Livia Corazziari per concordare le modalità di iscrizione.
Costo se in pullman: € 25,00 Soci – €20 dal secondo partecipante socio dello stesso nucleo familiare.
Costo se in auto private: € 10,00 Soci e familiari.

Iscriviti on line all’attività!