Da sabato 21 luglio 2018 a sabato 28 luglio 2018
Valle d’Aosta-Svizzera – Trekking giro del Gran Combin

da Saint Rhèmy (1619 m)
Escursione in mezzi pubblici e/o privati

Difficoltà: EE

Accompagnatori:
AE Cesare De Martino 3355241998

Descrizione:
A cavallo tra Italia e Svizzera, il Tour des Combins è un lungo itinerario di circa 65 km suddiviso in sei tappe di cui noi ne faremo sette spezzando la prima in due parti, per una camminata di 3 ore il giorno di arrivo nel primo pomeriggio da Roma, e facendo una variante il secondo giorno al Col du Gran Ferret.. Anche per la quarta tappa faremo una variante (condizioni metereologiche permettendo) passando o per il Mont Rogneux (3084 mt) o per Col de Lane (3033 mt). Il gruppo dei Combins, tra Vallese e Val d’Aosta, si estende lungo la linea di confine  tra il Colle del Gran San Bernardo e il Colle de Valsorey culminante con i 4314 m. del Combin de Grafeneire.

PROGRAMMA DEL TREKKING

 

sabato 21 Ore 13,45 ritrovo dei partecipanti alla Stazione ferroviaria di Aosta. (treno da Roma partenza ore 6,20 o ore 7 circa. Manca ancora orario estivo). Proseguimento per St-Rhémy-en-Bosses con bus locale o auto private alle ore 14,05 dall’ Autostazione di Aosta. Arrivo a St-Rhémy-en-Bosses alle ore 15:00. Inizio trekking: St-Rhémy (1619 m)- Col Du Gran Saint Bernard (2469 mt). Dislivello: +850 -0; TMP 3 ore. Cena e pernotto presso Hospice du Gran Bernard.

domenica 22 Dal Col Du Gran Saint Bernard (2469 mt) si fa una variante per passare alla Fenetre de Ferret (2695 mt) dove siamo accolti con una vista mozzafiato sul massiccio del Monte Bianco. Una breve discesa ci porta al Lacs de Fenêtre (2495 mt)  uno dei laghi più belli della zona. Da qui si sale al Col de Bastillon raggiungendo 2753m. Scendiamo tra i laghi  lungo la Combe de Drone per rientrare nel tradizionale itinerario Tour des Combins e seguire le orme di Napoleone lungo la strada romana per arrivare a Bourg-St-Pierre (1632mt). Dislivello: +600 -1350; TMP 7 ore. Cena e pernotto presso Gîte Au Petit Vélan.

Lunedì 23   Dal paese Bourg-St-Pierre (1632mt) si affronta la salita al rifugio del Col de Mille (2473 m.), attraversando pascoli e alpeggi con un panorama che abbraccia le montagne dal Grand Combin al Monte Bianco. Cena e pernotto al rifugio. Dislivello: +1012 -164;  TMP 6 ore.

 

Martedì 24 Partenza dal rifugio Cabane de Mille (2473 m) alle ore 7:30 circa. Ascesa la Mont Rogneux (3083) (solo con condizioni meteo favorevoli.In alternativa il tour classico), splendido balcone sul Combins e il Bianco. Percorso che attraversa vari ambienti: dai magri pascoli alpini ai boschi di conifere ed ai paesaggi rocciosi che caratterizzano il margine del grande Ghiacciaio di Corbassière. Si arriverà infine alla Cabane Panossière (2645 m). Rifugio situato sulla morena laterale del ghiacciaio ed è un balcone eccezionale sull’anfiteatro di ghiaccio e roccia del Grand Combin. Cena e pernotto al rifugio. Dislivello: + 1250, – 1076; TMP 9 ore.

 

Mercoledì 25 Partenza dalla Cabane Panossière (2645 m) alle ore 8:30. La tappa offre uno dei panorami più suggestivi di tutto il tour, con i ghiacciai e le rocce del Grand e Petit Combin che all’alba si colorano di rosa. Raggiunge il suo punto più elevato al Col des Otanes (2846 m) per entrare in seguito nella valle della Drance. Alla fine si arriva alla Cabane Chanrion (2462 m). Cena e pernotto al rifugio. Dislivello: + 1000, – 1200; TMP 8 ore circa.

 

Giovedì 26 Partenza dalla Cabane de Chanrion (2462 m) alle ore 7:30. L’itinerario conduce ad attraversare il Colle Fenétre Durand (2797 m) che segna il confine tra Svizzera e Italia. Dal Colle si apre il panorama sulla Valle d’Aosta. Il valico ha rappresentato in passato un importante luogo di transito dalla Val d’Aosta verso il Vallese sia per il commercio locale sia   per  i contrabbandieri e personaggi in fuga. Dal valico si farà l’ascesa (solo con condizioni meteo favorevoli) al Mont Avril (3346 m) con bellissimo panorama sui ghiacciai del Grand Combin e parte del percorso fatto. Ritornati al valico si scendera quindi nel versante italiano fino alla località di Thoules (2378 m) dove un servizio di trasporto locale ci porterà, attraverso i pascoli della vasta conca di By, alla quota 2297 m poco sotto al Rifugio Letey-Champillon (2375 m). Cena e pernotto al rifugio. Dislivello: + 1147 – 1237;  TMP 9 ore

 

Venerdì 27 Partenza dal rifugio Champillon (2375 m) alle ore 8:00. L’itinerario si svolge sui pascoli e attraverso le belle foreste della valle del Gran San Bernardo. Il panorama si lascia alle spalle il Grand Combin per aprirsi, in lontananza, alla catena del Monte Bianco. Scendiamo così a St-Rhemy (1619 m) dove finisce il nostro trekking.

Dislivello: +800 – 1500;  Tempo di percorrenza 7,30 ore circa.

Quindi trasferimento con navetta ad Entroubles.  Cena e pernotto presso Hotel Beau Sejou.

 

Sabato 28   Partenza per Roma

Prenotazioni:      devono essere effettuate entro il 26 aprile 2018 previo versamento di un acconto

    di € 200,00 pro-capite sul conto del CAI.

Saldo:  dovrà essere effettuato con le stesse modalità entro il 16 giugno 2018

Riunione illustrativa il 26 aprile 2018 in sede alle ore 18:00

 

Appuntamento: ore 13:45 alla stazione ferroviaria di Aosta
Equipaggiamento: Equipaggiamento da alta montagna: Il materiale dettagliato verrà descritto nella riunione illustrativa.
Iscrizioni: esclusivamente contattando l’accompagnatore  riportato.
Costo: € 600,00 (costo indicativo in quanto alcuni rifugi sono chiusi) – Massimo 10 partecipanti
comprende: n° 7 soggiorni di mezza pensione, 4 in rifugio e 3 in albergo, quota CAI e rimborso spese organizzative
non comprende: viaggio andata e ritorno per Aosta, bevande e gli extra nei rifugi/alberghi

Note: Numero max di partecipanti 10