Lo svolgimento di tutte le attività escursionistiche è coordinato dalla Commissione Escursionismo (CE).

Nel 2019 verranno organizzate oltre 132  escursioni tra quelle di uno o due giorni (in pullman, auto private e mezzi pubblici) e i trekking di più giorni.

La Commissione Escursionismo, presieduta dall’AE Alessandro Maria Ponti, si avvale dell’operato di: 2 ANE (Accompagnatori Nazionali di Escursionismo) 6 AE (Accompagnatori di Escursionismo), 5 ASE (Accompagnatori Sezionali di Escursionismo) e 35 DdE (Direttori di Escursione sezionali).

Le escursioni rientrano nelle difficoltà classificate come T, E, EE, EEA, EAI (per i dettagli si veda sul sito www.cai.roma.it).

Il programma comprende anche le seguenti formule:
• Lento pede, escursioni di difficoltà E condotte con andatura tranquilla e frequenti soste;
• EErp, escursioni in ambiente invernale su pendii non valanghivi e di pendenza contenuta, in cui si richiedono, come equipaggiamento, ramponi e piccozza (a soli fini di sicurezza e non per la progressione).

La Commissione Escursionismo dispone di un magazzino con materiali (kit da ferrata, racchette da neve, ARTVA, tende) che possono essere concessi in uso ai Soci ( per l’attività sociale), dietro versamento di un contributo.

Il programma annuale comprende anche le escursioni proposte dalla Commissione Tutela Ambiente Montano, alle cui pagine si rinvia. Per quanto riguarda, infine, le escursioni del Gruppo Senior si rinvia alle pagine specifiche.

Come iscriversi alle escursioni
Le escursioni sociali sono aperte a tutti i Soci; i non Soci possono partecipare a una escursione di prova, di difficoltà non superiore a E.

Le iscrizioni si effettuano in sede, in genere il giovedì e il venerdì precedenti l’escursione, dalle 18:00 alle 20:00 il giovedì, fino alle 19:30 il venerdì, a meno che nel programma dettagliato non sia diversamente specificato. Ove indicato nella locandina è possibile anche la prenotazione on line.

Chi ha depositato il “fondo gita” (una cauzione di 20 € da versare in Segreteria) può effettuare la prenotazione per telefono negli stessi orari e pagare la quota direttamente il giorno dell’escursione.

Il costo delle escursioni, ove non diversamente specificato, è il seguente:

  • escursioni in pullman: Soci € 20, familiari € 15, non Soci € 30;
  • escursioni in auto private e mezzi pubblici: Soci e familiari € 5, non Soci € 15 (i costi autostradali e di carburante per le auto vengono divisi tra i partecipanti, esclusi i conducenti delle auto);
  • le escursioni di due o più giorni hanno costi variabili, specificati di volta in volta sulla locandina.

Il programma dettagliato delle singole escursioni viene affisso in sede e pubblicato sul sito della Sezione dal martedì precedente l’uscita; il programma delle escursioni di due o più giorni viene pubblicato con maggiore anticipo.

La Commissione Escursionismo ha elaborato per le escursioni del CAI alcune semplici regole di comportamento per le quali si rinvia al sito della Sezione.


Scala delle difficoltà escursionistiche

Grado Significato Descrizione
T Sentiero turistico Escursionismo alla portata di tutti; itinerario su stradine, mulattiere o larghi sentieri; i percorsi generalmente non sono lunghi, non presentano alcun problema di orientamento e non richiedono un allenamento specifico se non quello tipico della passeggiata. Si sviluppa nelle immediate vicinanze di paesi, località turistiche, vie di comunicazione e riveste particolare interesse per passeggiate facili di tipo culturale o turistico – ricreativo.
E Sentiero escursionistico Escursionismo che si svolge su sentieri od evidenti tracce in terreno di vario genere (pascoli, detriti, pietraie…) e che corrisponde in gran parte a mulattiere realizzate per scopi agro – silvo – pastorali, militari o a sentieri di accesso a rifugi o di collegamento fra valli vicine; sono generalmente segnalati con vernice od ometti; è richiesto un discreto allenamento fisico e capacità di orientamento.
EE Sentiero per escursionisti esperti Si tratta di itinerari generalmente segnalati ma che implicano una capacità di muoversi agevolmente su terreni impervi e infidi, con tratti attrezzati o rocciosi; è richiesto un buon allenamento, una buona conoscenza della montagna, tecnica di base e un equipaggiamento adeguato. Corrisponde generalmente a un itinerario di traversata nella montagna medio alta e può presentare dei tratti attrezzati.
EEA Sentiero per escursionisti esperti con attrezzatura Indica sentieri attrezzati o vie ferrate che conducono l’escursionista su pareti rocciose o su creste e cenge, preventivamente attrezzate con funi e/o scale senza le quali il procedere costituirebbe una vera e propria arrampicata. Richiede adeguata preparazione ed attrezzatura quale casco, imbrago e set da ferrata.
EAI Escursionismo in ambiente innevato Itinerari in ambiente innevato che richiedono l’utilizzo di racchette da neve, con percorsi evidenti e riconoscibili, con facili vie di accesso, di fondo valle o in zone boschive non impervie o su crinali aperti e poco esposti, con dislivelli e difficoltà generalmente contenuti che garantiscano sicurezza di percorribilità.