PORTOGALLO SUD-OCCIDENTALE

Programma del trekking ”ALGARVE E ROTA VICENTINA” (da sabato 6 a sabato 13 aprile 2019) – Alti sulle scogliere dell’Atlantico.

 

AVVERTENZA – Il programma del trekking, soprattutto del primo e dell’ultimo giorno, risente del piano dei voli. Nel caso di indisponibilità all’acquisto dei voli A\R TAP ipotizzati, da Roma Fiumicino a Lisbona,  i più economici al momento in cui si scrive, bisognerà ricorrere a soluzioni di trasporto alternative ((ad esempio voli Ryanair, da Ciampino), verosimilmente meno affidabili con i Gruppi come il nostro in caso di cancellazioni e variazioni), comunque al momento non considerate.


Presentazione

Non ci troviamo di certo nel Mediterraneo, ma si cammina lungo la costa con vista mare. La biodiversità è la peculiarità di quest’Area Protetta, per la presenza di numerose piante endemiche (p.es. lo Stauracanthus spectabalis vicentinus), nonché numerose specie faunistiche (p.es. la Cicogna Bianca). Si percorrono sentieri che si affacciano su alte e spettacolari scogliere, che giungono su immense spiagge dorate solcate da ampi fiumi, che lambiscono campi coltivati e villaggi tipici rurali. Le camminate non presentano particolari difficoltà se non nella lunghezza dei percorsi (talora dai 15 ai 20 km al giorno) e, in alcuni tratti, nel dover camminare sulla sabbia che il vento atlantico spazza sulle alte scogliere. Si soggiorna in gradevoli e accoglienti villaggi dalle case basse e colorate. Ci troviamo in un territorio che presenta una densità residenziale tra le più basse d’Europa: 24 abitanti per kmq (la media in Italia è di 200 per kmq), tra una Comunità cordiale e disponibile.

 

 

Tutte le escursioni sono di tipologia E.

Programma (8 giorni/7 notti)

 

Arrivo e partenza:  Lisbona aeroporto.

 

Il Bagaglio: il transfer delle valigie da una struttura all’altra consentirà di camminare tutti i giorni senza zaino pesante in spalla.

 

Il Soggiorno: semi-itinerante, 4 notti presso Hotel a Vila Nova de Milfontes; 3 notti in Albergo  ad Odeceixe.  La sistemazione potrà essere cambiata in caso di sopraggiunte necessità legate al viaggio o all’indisponibilità in tali località (comunque possibile 1 notte a Lisbona).

 

Il Vitto: le cene saranno consumate con menù fissi. Non è previsto un servizio di pranzi al sacco e bottiglie d’acqua durante le camminate; ci si potrà servire c/o i market dei villaggi, oppure nei bar/ristoranti durante alcune camminate.

 

Sabato 6 aprile 2019 – PARTENZA

Partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 11.10, con volo TAP n. 841 diretto a Lisbona, ove l’arrivo è previsto alle ore 13,15. APPUNTAMENTO: ore 9,10, al check-in della Compagnia.  

Arrivo all’aeroporto di Lisbona alle ore 13.15 e transfer ad Odeceixe. Il trasferimento è di circa 2h e 30’. Sistemazione in Hotel. Cena e pernottamento ad Odeceixe.

N.B.: se l’aereo arriverà in orario, come auspicabile, sarà valutata la possibilità di effettuare una visita con Guida Turistica in lingua italiana al Monastero di S. Jeronimos in Lisbona (costo audioguida di € 12 a persona, non compreso nella quota).

 

Domenica 7 aprile 2019 – Itinerario ad anello:  “percorso storico” + “percorso dei pescatori”: anello di Odeceixe (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 9 dislivello in salita: 104 m – dislivello in discesa: 17 m – max/min altitudine: 93/2 m – tempo: 3h). Peculiarità del percorso: la foce del fiume Seixe è ammirevole osservarla mentre l’acqua del fiume scorre dolcemente tra le sponde verdeggianti di prati e giardini, fino a riversarsi nell’Oceano; e sul suo scorrere rilascia sedimenti che danno origine a un labirinto di zone umide, fonte di cibo per la fauna selvatica (aironi bianchi e grigi, piovanelli, etc…). La vegetazione protegge le dune dall’assalto del vento, impedendo alla sabbia di raggiungere i campi coltivati. Notevole è la forza dell’erosione che si potrà osservare dalle forme delle rocce delle scogliere che costituivano un tempo le catene montuose locali. Ora sono modellate dai venti e dalla forza delle correnti marine dell’Oceano. Programma del giorno: Breakfast. Seguirà partenza a piedi da Odeceixe fino alla omonima Baia e, dopo la sosta nella Baia, si prosegue per 4 km a piedi fino ad Odeceixe. Cena e pernottamento a Odeceixe.

 

Lunedì 8 aprile 2019 – Anello sul “percorso dei pescatori”: anello di Carrapateira (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 5 circa – tempi: 3h circa, soste comprese). Peculiarità del percorso: questo percorso circolare parte dal villaggio di Carrapateira e, dopo 1 km circa di asfalto, si imbocca un sentiero che conduce alla spiaggia di Bordeira, ove il mare ha scavato la sabbia in forme armoniose che cambiano a seconda della stagione. Si cammina su passerelle in legno per raggiungere vari punti panoramici a picco sul mare, dalle suggestive scogliere frequentate da intraprendenti e spericolati pescatori “perceveiros“ che si arrampicano sulle falesie come dei veri scalatori. Lungo il circuito ci si imbatte in diversi punti di vista sulle strapiombanti scarpate, sia sulle sabbie di Bordeira che su quelle di Amado. Carrapateira è un delizioso villaggio frequentato soprattutto da turisti surfisti ed escursionisti. Programma del giorno: Breakfast. Transfer di 60 km da Odeceixe a Carrapateira. Dopo la camminata ad anello, sosta breve al villaggio. Seguirà il transfer di 30 km a Cabo de S. Vicente (punta estrema sud/ovest del Continente europeo). Sosta per visita turistica. Seguirà transfer di 66 km per rientro ad Odeceixe. Cena e pernottamento ad Odeceixe.

 

Martedì 9 aprile 2019 – Traversata sul “percorso dei pescatori”: Odeceixe/Zambujeira do Mar (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 19 dislivello in salita: 263 m – dislivello in discesa: 283 m – max/min altitudine: 263/283 m – tempi di effettivo cammino: 5h 30’). Peculiarità del percorso: lungo questo tratto di costa sarà interessante notare le suggestive scogliere di rocce sedimentarie che si sono posizionate orizzontalmente, ripiegate su se stesse, in modo che ciò che prima era orizzontale è divenuto verticale, a causa della tettonica delle placche. Lungo il percorso è possibile anche notare tane nelle dune, quali segni della presenza di numerosi mammiferi (conigli, donnole, faine, tassi, etc..). Programma del giorno: Breakfast. Partenza a piedi da Odeceixe. A fine camminata, da Zambujeira do Mar transfer di 30’ a Vila Nova de Milfontes. Cena e pernottamento a Vila Nova de Milfontes.

 

Mercoledì 10 aprile 2019 – Traversata sul “percorso dei pescatori”: Almograve Entrata do barca (Zambujeira do Mar)” (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 18,700 dislivello in salita: 203 m – dislivello in discesa: 193 m – max/min altitudine: 203/193 m – tempi di effettivo cammino: 5h 20’). Peculiarità del percorso: si vedranno delle alte scogliere esposte alle onde oceaniche, che rappresentano il sito di nidificazione di numerose specie di uccelli, soprattutto intorno a Capo Sardao. Sarà interessante notare sulle rocce di arenaria i cambiamenti climatici succedutisi nel tempo, quando il mare si trovava ritirato di almeno 100 m dall’attuale posizione. Qui sono stati rinvenuti anche resti di animali preistorici, soprattutto crostacei, segni di un clima più freddo e più secco; ma ci sono anche i segni di quando questo clima è stato tropicale, come testimoniano i toni rossastri della sabbia e arenaria, derivante dall’accumulo di ossido di ferro. Programma del giorno: Preparazione dei bagagli da sistemare sul pullman per il transfer. Breakfast. Seguirà transfer di 14 km da Vila Nova de Milfontes ad Almograve. A fine camminata, transfer di circa 20’ da “Entrata do barca” a Vila Nova de Milfontes. Cena e pernottamento a Vila Nova de Milfontes.

 

Giovedì 11 aprile 2019 – Traversata sul “percorso dei pescatori”: Almograve/Vila Nova de Milfontes  – (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 11 dislivello in salita: 88 m – dislivello in discesa: 116 m – max/min altitudine: 53/0 m – tempi di effettivo cammino: 3h 45’). Peculiarità del percorso: Punta das Furnas è separata da Vila Nova de Milfontes dal fiume Mira che proprio qui finisce in mare creando un’ampia insenatura di sabbia fine, meta balneare rinomata. Numerose specie di uccelli limicoli durante la bassa marea vengono qui a cibarsi della vegetazione che si deposita sulla spiaggia. Si percorre una strada sterrata che è Riserva Protetta, dove si potranno ammirare la Plantago Alomravensis ed i vasti campi agricoli che si estendono fino a quasi il mare. Successivamente, subentra una foresta di alberi di acacia che crea sul sentiero delle vere e proprie gallerie naturali, offrendo un gradito riparo dal sole nelle giornate calde. Programma del giorno: Breakfast. Transfer di 14 km da Vila Nova de Milfontes ad Almograve; trekking da Almograve alla baia Furnas. Transfer in barca (tempo 8’) dalla Baia Furnas a Vila Nova de Milfontes. Cena e pernottamento a Vila Nova de Milfontes.

 

Venerdì 12 aprile 2019 – Traversata sul “percorso dei pescatori”: Praia do Malhao/Porto Covo – (SCHEDA TECNICA: lunghezza km 12,500 dislivello in salita: 150 m – dislivello in discesa: 110 m – max/min altitudine: 51/01 m – tempi: 4h 30’). Peculiarità del percorso: la diversità delle spiagge si riscontra proprio in questa sezione della Rota Vicentina. Spiagge come Aivados, coi suoi ciottoli modellati dalle costanti e mutevoli onde atlantiche; o come le spiagge di sabbia di Malhão, delicate e in continua evoluzione. Tutte le baie sono attraversate sia da fiumi, che da piccoli corsi d’acqua, alimentati dall’interno collinare da una rete di canali sotterranei. Queste spiagge sono intervallate da antiche rocce resistenti all’erosione, scure, che compongono le scogliere e le piccole isole (chiamate localmente “palheirõs”) che si incontrano di tanto in tanto. Le dune di sabbia raggiungono il loro picco cromatico tra marzo e giugno, con una vasta gamma di colori sorprendenti, profumi e forme. Pini, rosmarino e cisto sono piegati, quasi orizzontali, e quindi più adatti a queste condizioni difficili. Alcune di queste specie vegetali sono endemiche, e non si trovano in nessuna altra parte del mondo. Programma del giorno: Breakfast. Transfer di 20’ da Vila Nova de Milfontes a Praia do Malhão. Trekking da Praia do Malhão a Porto Covo. Visita di Porto Covo, grazioso villaggio sulla costa. Transfer di 30’ da Porto Covo a Vila Nova de Milfontes. Cena e pernottamento a Vila Nova de Milfontes.

 

 

Sabato 13 aprile 2019 – PARTENZA

Preparazione dei bagagli da sistemare sul pullman per il transfer. Breakfast e alle ore 9.00 transfer da Vila Nova de Milfontes a Lisbona aeroporto (tempi transfer: 3h circa, con una sosta in Autogrill, sull’autostrada). Volo TAP n. 842 delle ore 15.45 per Roma Fiumicino, ove si atterrerà alle ore 19,35. Check-in in aeroporto alle ore 13.30. Prima di arrivare in aeroporto, con il pullman sarà effettuata una visita con Guida Turistica parlante Italiano al Quartiere Oriente di Lisbona, che si trova a 20’ dall’aeroporto.   

Quota individuale di partecipazione: € 980,00 (salvo conguaglio), per massimo n. 27 partecipanti e minimo n. 15 (si consideri comunque quanto specificato in “avvertenza”).

 

La quota individuale di partecipazione comprende: Tutti i trasferimenti previsti nel programma. Vitto (breakfast e cene) a partire dalla cena del 1° giorno fino al breakfast dell’ultimo giorno, acqua liscia e vino “della casa” durante le cene. Alloggio: in camere doppie (n. 4 notti in hotel a Vila Nova de Milfontes; n. 3 notti in hotel ad Odeceixe). Guida/e escursionistica/he locale/i. Biglietti aerei A\R (TAP) Roma Fiumicino – Lisbona, in classe Economy. Tessera agenzia di viaggio. Polizza assicurativa ALL INCLUSIVE. Parziale rimborso spese accompagnatori. Contributo Sezione CAI Roma.

Non è previsto un servizio di pranzi al sacco e bottiglie d’acqua durante le camminate; ci si potrà servire c/o i market dei villaggi, oppure nei bar/ristoranti durante alcune camminate.

 

La quota non comprende: Tutti i trasferimenti non previsti nel programma. Tutte le bibite durante le cene che non siano acqua liscia e vino sfuso. Tutti i pranzi. Bottiglie d’acqua non di rubinetto durante le camminate. Supplemento camera singola (solo se necessaria e possibile per non più di 3 stanze, pari ad € 20   al giorno). Eventuali tickets per: visite ad aree archeologiche, grotte, musei e altri siti di interesse turistico.  Costo audioguida (€ 12) al Monastero di S. Jeronimos in Lisbona. Eventuali e qualsiasi altri costi extra non previsti alla voce: „La Quota comprende“.

N.B.: Nel caso di singoli “forzosi” (nel caso cioè dell’impossibilità di abbinamento ad altri partecipanti o di sistemazioni comunque alternative) colui che ricade in tale situazione è tenuto – pena l’impossibilità di partecipare al trek – a corrispondere il supplemento (€ 140) per la camera doppia ad uso singolo.

 

Cosa portare (indispensabile) giornalmente: abbigliamento da trekking; pedule; bastoncini telescopici; zaino per uso quotidiano durante le camminate (le valigie saranno trasferite dall’organizzazione). Consigliate torcia elettrica e borraccia.

 

LE ESCURSIONI POSSONO ESSERE MODIFICATE NELL’ORDINE GIORNALIERO, ANNULLATE O SOSTITUITE IN CASO DI AVVERSE CONDIZIONI METEOROLOGICHE O COMUNQUE DI FORZA MAGGIORE.

 

N.B. E’ NECESSARIO ESSERE IN REGOLA CON L’ISCRIZIONE CAI  PER IL 2019.