sabato 15 settembre 2018
Gran Sasso – Monte Prena 2561 m.

Salita dalla via Cieri e discesa da Vado Ferruccio
Escursione in auto private

Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 950 m
Dislivello in discesa: 950 m
Lunghezza: 10 km
Ore: 7 ore

Accompagnatori:
DdE Riccardo Porretta 3387681857
DdE Massimo De Giorgi 3286630066
DdE AAG Giampaolo Maoloni 3356312877
DdE Michele Magnotta 3392412757
ADdE Cristhian Applegate

Descrizione:
Situato lungo la Catena Orientale del gruppo del Gran Sasso il Monte Prena è la cima morfologicamente più tormentata di tutto il Gruppo, irta di torrioni, punte, pinnacoli. Dalla sua cima, faticosa da raggiungere, si apprezza un panorama a 360° su tutta la zona circostante, fino al mare adriatico. La via che percorreremo, dedicata al Maggiore Medico degli Alpini Raffaele Cieri Pugliese, è di tipo alpinistico (passaggi di I grado) e rappresenta l’itinerario meno difficoltoso dopo la via Normale.

Programma:
Dalla strada che attraversa la Piana di Campo Imperatore in direzione di Fonte Vetica, si prende la disagevole sterrata che conduce alla vecchia miniera costeggiando la Fornaca (il canale di sabbia e detriti che scende dal monte Camicia. Si parcheggia in uno spiazzo appena la strada curva nettamente verso destra.
Si attraversa la Fornaca e, senza via obbligata, ci si dirige verso la Canala (l’altro canale di sabbia e detriti che scende invece dal monte Prena).
Dopo due piccole costruzioni si incontra la lapide che ricorda il Maggiore Cieri e si inizia a salire seguendo i salti di roccia del canale che scende dal Monte Infornace (m. 2469), sulla vetta del quale si giunge superando qualche facile passaggio di arrampicata (quasi sempre aggirabile).
Si prosegue ora verso destra per un tratto del Sentiero del Centenario (due brevi tratti attrezzati con cordino metallico, ormai poco affidabile) fino a raggiungere la vetta del Prena.
La discesa si effettua per la via Normale, passando da Vado Ferruccio.

Escursione sconsigliata a chi soffre di vertigini.

Appuntamento: P.zza Sassari partenza ore 6,45
Equipaggiamento: Giacca a vento – Lampada frontale
Utili i bastoncini (solo se telescopici)
OBBLIGATORIO IL CASCO
(chi ne fosse sprovvisto può ritirarlo in Sede contattando la Segreteria)

Iscrizioni: Iscrizioni:
Per e-mail (solo per chi ha il Fondo Gita) a Riccardo Porretta (riccardo.porretta@tiscali.it) fino alle ore 19:00 del giovedì precedente l’escursione indicando: Nome, Cognome, numero di telefono e CAI di appartenenza (se diverso da Roma).
In sede (via Galvani, 10) il venerdì precedente l’escursione ore 17:00 – 18:30
Telefonando in sede (06-5782224) il venerdì negli stessi orari (solo chi ha il “fondo gita”).

Costo: Costo € 5 soci , € 5 familiari
Note: Facili passi di arrampicata (max I grado)
Sconsigliata a chi soffre di vertigini.