Attraverseremo insieme un’imponente opera archeologica di ingegneria idraulica, l’Emissario di Nemi, scavato a mano nella roccia su cui sono tuttora visibili le tracce dell’attività dell’uomo.
Lungo più di 1600 m, attraversa l’intera collina e collega il lago di Nemi con la Valle di Ariccia, fu realizzato, intorno al VI secolo a.C., per poter preservare il Santuario di Diana.

L’escursione è adatta a tutti, non è richiesta una particolare preparazione fisica.
Si consiglia di indossare stivali per la pioggia. Età minima 5 anni, i minorenni devono essere accompagnati da almeno un genitore.
La quota di partecipazione è di 10 € per gli iscritti al CAI e i bambini, di 20 € per i non iscritti CAI e comprende:
La guida e l’assistenza tecnica in cavità
L’uso dell’attrezzatura del gruppo
L’assicurazione

Per informazioni recarsi presso la sede del CAI in via Galvani 10, il giovedì sera dalle 21 alle 23.
oppure contattare
Marco Lo Presti (329 6261379 – creek@inwind.it)
Daria Ruggeri (333 3120044 daria.ruggeri@gmail.com)

Le iscrizioni devono pervenire entro il 6 settembre

Emissario di Nemi_9 settembre 2018