giovedì 8 marzo 2018
Monti Carseolani – M. Faito 1453 m

da S. Donato 855 m
Escursione in auto private, organizzata dal Gruppo Senior

Difficoltà: E
Dislivello in salita: 680 m ca.
Dislivello in discesa: 680 m ca.
Lunghezza: 12 km ca.
Ore: 6 ore escluse le soste

Accompagnatori:
AE Fiorangela Bellotti 3886198026
DdE Giampaolo Cavalieri 3358227738
ASE Ezio Di Pietro 3316037408

 

Descrizione:
Percorso auto: Autostrada per L’Aquila uscita Tagliacozzo , prendere via Tiburtina quater e continuare diritti oltre il cartello “Tagliacozzo 1”senza girare .Dopo circa 1,5 km sulla destra ci sono i Carabinieri e subito dopo una rivendita di materiali edili : il bar Joe e Roberta e’ a sinistra di fronte  ore 8,30

Percorso a Piedi:. Siamo sul territorio di un sottogruppo dei Monti Carseolani, quello del Monte Faito. Questo gruppo, situato al limite nord-est del resto della catena e caratterizzato anch’esso da geologia calcarea, si erge sulla sponda sinistra del Fiume Salto (che in questo tratto prende il nome di Imele). L’itinerario inizia dal paese di San Donato ,che deve la sua denominazione alla chiesa di San Donato esistente nell’alto del paese, nell’attuale località “Porta” ed e’ stato fondato nel 891 .Questo luogo, esposto a mezzogiorno, doveva essere al tempo dell’Impero Romano un luogo di soggiorno gradito e frequentato per il suo clima dolce, per la salubrità dell’aria, per la fertilità del suolo, ricco di messi e di piante fruttifere e per l’esistenza di molte erbe oleose ed aromatiche. Il poeta Tibullo  aveva qui una villa  .Attraversato il paese in salita per una strada piuttosto ripida , arrivati ad una cappella votiva , gireremo sulla nostra sinistra inerpicandoci per il pendio fino a raggiungere i ruderi dell’antico castello . . La struttura si erge a 1171 metri sopra il livello del mare e si presenta oggi difficilmente leggibile a causa degli interventi moderni e del processo di rimboschimento.   Il castello gode di un’ottima posizione strategica permettendo una piena visuale verso sud sulla valle dell’Imele e la via Tiburtina Valeria. Dopo la sosta per ammirare i ruderi e il panorama circostante , scenderemo per una traccia con alcuni saliscendi attraverso campi e cumuli di pietre fino ad una sterrata , che dopo essere diventata sentiero , comincera’ a salire costantemente fino a raggiungere la cima del Monte Faito a quota 1455 m . Di qui con ampio giro d’orizzonte avremo in vista tutto il gruppo del Velino fino alla Serra di Celano su un lato , in fondo la Majella e i monti del PNALM e sull’altro lato i Carseolani con il Monte Midia ,la Cimata di Mazzacane e il monte Fontecellese . Dopo la sosta panino , riprenderemo la via gia’ percorsa per ritornare a San Donato , accompagnati dalla stupenda visione del Gruppo del Monte Velino ( Morrone , Sevice , Velino , Monte Tino )  illuminato dal sole pomeridiano che ne esaltera’ i colori e le ombre delle profonde valli .Al termine dell’escursione , chi vorra’ , potra’ fare una piccola merenda  presso il locale “da Claudio”.

 Auguri a tutte le signore che interverranno  

Appuntamento: partenza dai luoghi di raduno a nord e sud ore 6.45
Equipaggiamento: Abbigliamento adeguato alla stagione. Utili i bastoncini
Iscrizioni: al Responsabile F. Bellotti 388 61 980 26 entro le ore 18,00 del mercoledì precedente indicando equipaggio auto e per chi è non socio la data di nascita a fini assicurativi.
Costo: € 5 soci, € 5 familiari, € 15 non soci