sabato 10 giugno 2017
Monti Simbruini – notturna a Camerata Vecchia

anello da Camerata Nuova
Escursione in auto private

Difficoltà: EE
Dislivello in salita: 650 m ca
Dislivello in discesa: 650 m ca

Accompagnatori:
DdE Enrico Calvetti 3356334609
DdE Stefania Calzini 3404084321

 

Descrizione:
Secondo appuntamento con la poesia, la luna(quasi) piena, le rovine di una città abbandonata, e la montagna. Col favore delle tenebre e della luna cammineremo fermandoci di tanto in tanto a leggere. Ogni partecipante proporrà e leggerà un breve poesia (per ovvie ragioni evitare di portare carmi interi, la poesia può essere propria o altrui).

Da Roma prendere la A24 e uscire al casello di Carsoli proseguendo per Camerata Nuova. Al paese si prende via Madonna delle Grazie dove parcheggeremo nei pressi di un fontanile (831 m.).  Proseguiremo per un breve tratto su asfalto fino ad arrivare all’attacco del sentiero. Da qui verso sud lungo il Fosso Luisa fino a quota 904 m. dove a un bivio prenderemo a sinistra un sentiero più decisamente in salita in mezzo al bosco. Saliremo fino alle rovine di Camerata Vecchia paese abitato dal 900 d.c. fino all’anno 1859 quando venne distrutto da un violento incendio. Dal punto più alto del paese (1207 m.) potremmo vedere le luci della valle sottostante.

Dalle rovine proseguiremo in direzione SE lungo sentiero boscoso e poi (quota 1314 m.) in direzione ESE lungo zone più aperte di colline e doline dove potremmo ammirare camminando il cielo notturno. Arriveremo alla piana di Camposecco e al piccolo rifugio non gestito (1324 m.), punto più avanzato della nostra escursione.

Il ritorno sarà in direzione ONO seguendo prima il sentiero di andata poi (quota 1314 m.) lungo percorso alternativo in mezzo a faggeta fino ad incrociare la sterrata che porta alla chiesa di S.Maria dei bisognosi. Qui scenderemo su sentiero verso il Fosso Luisa in direzione N fino a raggiungere le macchine alla luce del nuovo giorno.

Sebbene il percorso non presenti difficoltà escursionistiche particolari è da tenere conto che occorre muoversi in condizioni di visibilità ridotta, ragion per cui viene classificato come EE e viene consigliato a soci con passo fermo e buon equilibrio.

Appuntamento: Piazza Sassari partenza: ora 21:00 precise, si richiede di arrivare in anticipo
Equipaggiamento: Obbligatoria la lampada frontale e una poesia,. consigliati i bastoncini telescopici, abbigliamento adeguato alla stagione e alle temperature notturne, acqua, cibo.
Iscrizioni:  in sede il giovedì e il venerdì prima dell’escursione dalle 18:30 alle 19:30 o, se si possiede il fondo gita, telefonando in sede negli stessi orari. Sempre se si ha il fondo gita ci si può iscrivere via mail scrivendo a enrico.calvetti@tiscali.it  prima del 8/6.
Costo: € 5 soci – € 5 familiari, €15 non soci
Note: escursione con luna quasi piena. Durante l’escursione verranno lette delle poesie scelte dai partecipanti