AVVERTENZA – Il programma del trekking, soprattutto del primo e dell’ultimo giorno,   risente del piano dei voli. Nel caso di sopraggiunta indisponibilità dei biglietti aerei diretti A\R ipotizzati (i soli esistenti) (VUELING) (circa € 350,00 a fine marzo u.s,) da\a Roma Fiumicino, bisognerà acquistare voli A\R con uno scalo (probabilmente Madrid) per\da Gran Canaria, con una maggiorazione presumibile di prezzo di circa complessivi € 200,00 ed  orari al  momento non presi in considerazione. 

Presentazione

Gran Canaria è una delle Isole Canarie. Appartiene alla Spagna e come l’intero Arcipelago delle Canarie è di origine vulcanica. E’ molto conosciuta ed apprezzata per il suo mare ma è anche un paradiso per gli escursionisti come noi che l’apprezzeremo, pur senza disdegnare il suo aspetto più noto, anche per la sua bellissima ed incontaminata natura. Ciò le è valso il titolo, per quasi metà del suo territorio, di  Riserva della biosfera. Ogni anno, per tale motivo, si tiene un frequentato Walking Festival.

Programma (8 giorni\7 notti)

 

Sabato 7 ottobre 2017 – PARTENZA

Partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino alle ore 14:40, con volo VUELING diretto a Gran Canaria, ove l’arrivo è previsto alle ore 18:30. APPUNTAMENTO: ore 12:40, al check-in della Compagnia.

ARRIVO A GRAN CANARIA: trasferimento in hotel, cena e pernottamento.
Domenica 8 ottobre 2017: Escursione da Agaete fino a San Pedro.

Bellissima camminata nella campagna di Agaete, dove viene coltivato il caffè. Si sale dal piccolo paese fino ad arrivare a circa m 700 per poi discendere con splendida vista verso il Porto di Agaete. Visita del Paese costiero sulla spettacolare costa del Nord. Cena e pernottamento in hotel. Camminata di 3-4 ore, dislivello: 600 m+, 550 m-, lunghezza: km 12.

Lunedì 9 ottobre 2017: Parco Naturale Tamadaba.

Partendo da Degollada de Tasartico si va a La Aldea. Una camminata che ci porta da un passo sempre in alto con vista sulla grande Valle della Aldea de San Nicolas, fino ad arrivare su una dorsale da dove si gode un panorama sull’ interno del-l’ isola. Inizia qui un parco protetto di pini. Entrando nella foresta di Inagua, dove ci fermeremo per una sosta, scendiamo lungo un sentiero che ci porta in un paesaggio vulcanico di ceneri azzurri e gialli. Lentamente continuiamo la discesa fino ad  arrivare a coltivazioni di cactus e aloe vera ed alle prime case del villaggio. Camminata di 5 ore, dislivello: 400 m+, 700 m-, lunghezza:  km 15. Cena e pernottamento in hotel a La Aldea.

Martedì 10 ottobre 2017: Roque Nublo – Pico de las Nieves (m 1.949).

Bellissima camminata tra le due cime  più alte di Gran Canaria. Panorami stupendi ci fanno ammirare l’isola sotto di noi. La cima  vulcanica di Roque Nublo si innalza come una scultura nel cielo. Il parco naturale è molto visitato ed è la nostra meta partendo da Pico de las Nieves. Camminata attraverso una foresta di pini canari. Iniziando dal Llano de La Pez, attraverso  una foresta di pini canari, raggiungiamo il Pico de las Nieves. Da qui seguiamo il cammino verso il Campanario e raggiungiamo il simbolo dell’ Isola: il “Roque Nublo”. Camminata di 4-5 ore, dislivello: + e – m 550, lunghezza: km 15. Cena e pernottamento in hotel.

Mercoledì 11 ottobre 2017: Partenza da La Aldea per arrivare al Sud dell’ isola. Camminata da Degollada de Veneguera fino a Mogan, dove ci riprende l’ autobus. Sistemazione in hotel sulla costa Sud di Gran Canaria. Tempo per un bagno e per vedere le famose Dune di Maspalomas e Playa del Ingles (parco protetto). Cena e pernottamento al Sud (Playa del Ingles) o alla bella capitale Las Palmas. Camminata di 4 ore, dislivello:  550 m-, lunghezza: km 12.

Giovedì 12 ottobre 2017: Barranco de Ayagaures, passando per il bel villaggio di  Fataga e Tunte, immerso in un Parco Naturale. Raggiungeremo in bus l’immenso canyon di Ayagaures, dove ci sono numerosi  pini  canari. Ci troveremo su un magnifico sentiero  sopra il canyon fino a raggiungere il paesino di Ayaguare Alto e i suoi due piccoli laghi. Il nostro bus ci attende per portarci al mare per un fresco bagno. Camminata di 5-6 ore, dislivello: 900 m-, lunghezza: km 18.

Venerdì 13 ottobre 2017: La rotta dei Vulcani. Trasferimento alla Cruz de Tejeda,
sugli altopiani della caldera di Tejeda. L’inizio della camminata ci conduce alla Meseta de las Palomas dove comincia un itinerario fantastico di cresta. Magnifica e impressionante vista sulle valli del nord dell’isola e sulla caldera della Tejeda. Scopriremo un altro punto di vista su Roque Nublo e anche su Roque Bentayga, l’altro monolito emblematico dell’ isola. Continuiamo nella foresta di pini canari. Il cammino serpeggia nel bel mezzo di scorie vulcaniche ricoperte da una vegetazione bassa multicolore come ginestre e tarassachi giganti. Arriveremo ai piedi di El Montañón Negro (m 1.669 m) e dopo vedremo la Montaña del Capitán (m 1.628), due giovani e piccoli coni vulcanici molto più recenti della formazione della caldera di Tejeda. Ammireremo poi la caldera de Galdar, un grazioso e piccolo cratere con quasi 100 m di profondità. Prima però entreremo nel canyon de Gusano e subito dopo ci immergeremo nella valle de Fontanales, nel cuore di una piccola foresta di eucalipti. Camminata di 5 ore, dislivello: 500 m-, lunghezza km 14.

Sabato 14 ottobre 2017: Visita alla capitale Las Palmas. Dopo colazione visiteremo la capitale di Gran Canaria, Las Palmas. Il pomeriggio un  bus privato ci porterà all’aeroporto. PARTENZA: alle ore 19:25, un aereo VUELING decollerà alla volta di Roma Fiumicino, ove arriverà alle ore 00:40 (PROVVEDERE PER IL TRASPORTO, vista l’ora !!!).

 

Cosa portare: abbigliamento da trekking e balneare (crema protettiva, cappello e scarpette da scoglio); pedule (Gran Canaria è un’isola vulcanica e quindi pietrosa);  bastoncini; zaino solo per uso quotidiano durante le camminate (le valigie saranno trasferite dall’organizzazione). Consigliate torcia elettrica e borraccia.

 

Quota individuale di partecipazione: € 1.100,00, salvo adeguamenti per aumenti di prezzo A\R sui voli VUELING previsti (e sempre con la precisazione in “AVVERTENZA”).

 

La quota individuale di partecipazione comprende: Tutti i trasferimenti previsti nel programma. Vitto (mezza pensione) (breakfast e cene) a partire dalla cena del 1° giorno fino al breakfast dell’ultimo giorno, acqua liscia e vino “della casa” durante le cene. Alloggio: in camere doppie. Guida escursionistica locale. Biglietti aerei A\R (VUELING) Roma Fiumicino – Gran Canaria, in classe Economy. Tessera CTS. Polizza TOP ALL RISK (chiedere condizioni). Parziale rimborso spese accompagnatore. Contributo Sezione CAI Roma.

La quota non comprende: Tutte le bibite durante le cene che non siano acqua liscia e vino sfuso. Tutti i pranzi. Bottiglie d’acqua non di rubinetto durante le camminate. Supplemento camera singola (complessivi € 100.00 per il viaggio). Eventuali ticket per: visite ad aree archeologiche, grotte, musei e altri siti di interesse turistico. Eventuali e qualsiasi altri costi extra non previsti alla voce: La quota comprende“.

N.B. E’ NECESSARIO ESSERE IN REGOLA CON L’ISCRIZIONE CAI  PER IL 2017.