domenica 2 aprile 2017
Velino-Sirente – Gagliano Aterno 653 m

da Rovere a Gagliano Aterno; lento pede dallo chalet del Sirente
Escursione in pullman

Difficoltà: E
Dislivello in salita: 1^: 250 m circa 2^: 150 m circa
Dislivello in discesa: 1^: 900 m circa 2^: 150 m circa
Ore: 1^: 7,30 ore (escluse soste) 2^: 4,,30 ore (escluse soste)

Accompagnatori:
DdE Paola Tommasini 3476046344
DdE Mario Faraone 3470793146
DdE Riccardo Porretta 3387681857
DdE Pietro Stocchi 336539293
DdE Michele Grelli 3496077920

Descrizione:
Sono previste due escursioni, di diversa lunghezza e dislivello.

1^ escursione (non presenta difficoltà tecniche, ma richiede allenamento)

Si snoda lungo facili sentieri in uno splendido ambiente naturalistico, con viste spettacolari sulle pareti rocciose del versante nord del Sirente.

Si parte da Rovere (m 1413) e, attraverso la faggeta dell’Anatella, si giunge all’omonima fonte (m 1360). Si percorre poi la Valle dell’Anatella fino alla Piana della Chia (m 1248 circa) e da qui si scende ai Prati del Sirente (m 1169 circa), un pianoro di natura carsica, che si attraversa fino alla Chiusa della Madonna (m 1177). Si entra nel bosco riprendendo progressivamente quota (m 1378) che si mantiene attraverso radure e prati fino a Fonte Canale (1379).

Da qui il percorso scende abbastanza ripido verso Gagliano Aterno (m 732), splendido e antico borgo della Valle Subequana, ricco di monumenti artistici, fra cui si richiamano il castello medievale, che ospitò anche S. Francesco d’Assisi, la chiesa e il convento di S. Chiara e la medievale chiesa di S. Martino.

2^ escursione (facile e non impegnativa)

Il percorso è in parte coincidente con quello della 1^ escursione, sviluppandosi tra i Prati del Sirente e Fonte Canale, con ritorno per lo stesso sentiero dell’andata (eventuale alternativa discesa allo Chalet del Sirente, che non presenta un dislivello sostanzialmente differente rispetto al ritorno ai Prati del Sirente).

Appuntamento: piazza Sassari partenza : ore 6,45 precise
Equipaggiamento: Scarponcini alti da montagna; bastoncini telescopici e abbigliamento adeguato a quota e stagione
Iscrizioni: in sede Giovedì 30 marzo e Venerdì 31 marzo, ore 18.00-19.30. Chi possiede il Fondo Gita può effettuare la prenotazione per telefono, negli stessi orari (065782224)
Costo: € 20 soci – € 15 familiari, € 30 non soci