sabato 15 ottobre 2016
Ernici – monte Crepacuore

Escursione in pullman

Difficoltà: E
Dislivello in salita: 500 m. ca
Dislivello in discesa: 500 m. ca
Ore: 5 ore escluse le soste

Accompagnatori:
DdE Rosalba Milano
ASE Massimo Masiello

DdE Paola Tommasini
ADdE Vanessa Giovagnoli

 

Descrizione:
Il Crepacuore costituisce la vetta più meridionale dei Simbruini (gruppo dei Cantari). La sua posizione domina la Valle Roveto ed assicura un eccellente panorama sull´intero massiccio dei Simbruini-Ernici.

Dall’alto dei suoi quasi 2000 m. potremo vivere l’esperienza magica di ammirare a 360  gradi le prime sfumature di questo autunno appena iniziato

Dal parcheggio di Campocatino si attraversa l´ampia piana erbosa seguendo la mulattiera (sentiero n° 602) che si dirige verso un agevole varco (q. 1850 m) per il Peschio delle Cornacchie. Continuando a seguire il n° 602, si aggira a mezzacosta il massiccio calcareo del Peschio fino a raggiungere la Fonte Pozzotello (q. 1891 m – vi si trova una sorgente di acqua potabile ed un capanno). Da qui si imbocca l´evidente traccia (sentiero n° 651) che risale il versante W del Peschio delle Ciavole, oltrepassa il Valico di Selvastretta e prosegue lungo la cresta fino alla vetta del Crepacuore (gli ultimi 100 m di salita risultano piuttosto faticosi). riconoscibile per la presenza dei resti di un antico cippo di confine. Sulla cima del Crepacuore è posizionata la base di un antico cippo di confine (n° 241) tra lo Stato della Chiesa ed il Regno delle Due Sicilie, risalente alla metà dell´800.
Queste antiche colonne sono reperibili in tutta l´area dei Simbruini-Ernici, specialmente lungo le creste montuose.

 

Appuntamento: Piazza SASSARI ORE 07 PARTENZA
 Equipaggiamento da media montagna
Bastoncini telescopici

Iscrizioni in sede: Mercoledi 12 Ottobre – Giovedi 13 dalle 18 alle 19,30
Con fondo gita si può effettuare la prenotazione per telefono, negli stessi orari 06 5782224

Costo: : €20 soci – €15 familiari, €30 non soci